Australian Open 2019: Day 14. Finale maschile. Djokovic-Nadal, te l’avevo tetto!

 

TML Australian Open Challenge 2019

Classifica parziale

Continua Il TML Australian Open Challenge con la 13a giornata.


Modulo per giocare

Come battere il Pallettaro 2.0

Ecco il riassunto del Meeting di ieri sera del Clan Nadaliano in esclusiva per TML. Si è studiata la strategia migliore possibile, ora sta al Campeón metterla in atto.

  • Al servizio

– Inutile abbassare la velocità per prediligere la percentuale di prime, bisogna servire con la cazzimma, sorprendendo il Pallettaro con prime palle attorno ai 205-207 km/h
– Importante variare moltissimo, non dare punti di riferimento. Dal deuce si può anche andare sul suo dritto senza paura, dall’ad court prediligere lo slice ma senza esagerare.
Sulla seconda andare prevalentemente al corpo per non dare angolo al subdolo, a volte si può rischiare la seconda pesantina sul 30-0 o 40-15.
Cercare tantissimo gli 1-2 servizio dritto, tenere gli scambi brevi, essere aggressivi a costo di sbagliare. Bisogna tenerlo con la testa sott’acqua, game non lunghi.

  • In risposta

– Sappiamo bene che il xxxxx serve da dio, quindi che facciamo? Ci piazziamo 6 metri fuori dal campo e rispondiamo a tutto, più free points gli togliamo più lo sfianchiamo mentalmente
– In risposta si può accettare lo scambio prolungato, a patto di essere sempre quelli più offensivi dell’avversario, variando, facendolo impazzire.
– In caso di difficoltà si può usare la risposta tagliata senza paura, magari chiamandolo anche a rete come ci ha insegnato il grande Stan The Man, l’importante è entrare nello scambio il più possibile

  • Nello scambio

– Bisogna interpretare la partita come a Wimbledon. Mai due rovesci in topspin consecutivi, offriamogli spesso lo slice e alla prima occasione in cui accorcia, PAM! dritto lungolinea e tanti saluti.

 

– Metterla sul puro piano di tecnica e di tocco. Nadal è avanti anni luce in questo compartimento dunque chiamiamolo a rete, facciamogli giocare volèe, smorzate e tutto quello che vuole per sentirsi figo. Bisogna usare lo slice bastardo per invogliarlo e poi PAM! lo si passa easy dato che parliamo del miglior passatore di sempre.

– Se si tratta di un punto vitale, va bene anche difendersi in modalità Nadal 2005, quando la palla scotta tutti sbagliano.

Cose assolutamente da evitare

  1. Andare a rete a cazzo con un approccio ridicolo su una PB del quinto set. Se si vuole andare a rete si può, ma solo dopo un drittone della xxxxxx.
  2.  Andare un break avanti nel quinto. Possibilmente servire per primi e brekkare sul 5-4 e 6-5, altrimenti vincerla in modo stoico al supertiebreak. Ripeto, NO break al quinto.
  3. Spingere come un pazzo da fondo. Non ha senso, perché prima o poi anche Nadal sbaglia. Appena si sente che quel dritto è quello buono ed il serbazzo scivolerà come solo lui sa fare, correre come dei pazzi in avanti per chiudere una facile stop volley.
  4. Non voglio vedere queste stronzate.

Chi vince l'Australian Open?

View Results

Loading ... Loading ...