Coppa Davis: Le semifinali

Coppa-Davis-Trofeo

Dopo la mega abbuffata degli US Open il tennis ritorna con la Coppa Davis, il più antico trofeo per nazionali che si disputata tutt’oggi. in semifinale sono arrivate: la Gran Bretagna, l’Australia, Il Belgio e l’Argentina. I britannici sono impegnati contro gli aussie in un classico della Davis. La loro prima sfida è datata 1907. Gli allora detentori del titolo della Gran Bretagna sfidarono nel challenge round l’Australasia (Australia più Nuova Zelanda) dopo che questa aveva vinto contro gli Stati Uniti nel primo turno. Tutti gli incontri si disputarono a Wimbledon nel mese di luglio, ma non a Church Road, sede attuale del Championships, ma a Worple Road. Allora la coppa passò nelle mani degli australiani che schierarono uno squadrone da leggenda con il Capitano Anthony Wilding e Norman Brookes che per la prima volta diventarono campioni del mondo con un 3-0 secco nelle prime 3 partite che poi sarebbe diventanto un 3-2 solo per l’onore della bandiera. Gli Australiani riuscirono a conservare il titolo per altre 3 volte prima di cedere di nuova alla Gran Bretagna.

Argentini e belgi si sfida per la seconda volta nella loro storia. La prima sfida è datata 1948, maggio 1948 e i belgi vinsero per 3-2.

La Gran Bretagna schiera la sua punta di diamante in quel di Glasgow, Andy Murray. All’Emirates Arena ci sarà anche il fratello Jamie, specialista del doppio oltre a Daniel Evans (che sostituisce Kyle Edmund) e Dominic Inglot. Gli australiani schierano una squadra molto eterogenea: si va dal giovanissimo bang boy Thanasi Kokkinakis (classe 1996), per poi passare dal meno giovane Bernard Tomic, fino al gigante Samuel Groth e al veterano, ormai prossimo al ritiro Lleyton Hewitt, classe 1981, coetaneo di Roger Federer. il pronostico è aperto a qualsiasi risultato e come succede sempre in queste situazioni sarà il doppio a darci maggiori informazioni. La superficie scelta dai britannici è il cemento (GreenSet Top) indoor.

Gran Bretagna-Australia Davis 2015

Nell’altra sfida il Belgio schiera David Goffin, classe 1990 numero 15 del ranking, Steve Darcis, famoso giustiziere di Nadal a Wimbledon 2013; dietro Ruben Bemelmans e Kimmer Coppejans. Gli argentini scendono in campo con Leonardo Mayer, Federico Delbonis, Diego Schwartzman e Carlos Berlocq. Si gioca in Belgio a Bruxelles al Forest National sul cemento (GreenSet Grand Prix Cup) indoor.

Belgio-Argentina Coppa Davis 2015

Gli occhi sono puntati anche sugli spareggi per non retrocedere nel Group I o erroneamente chiamata “serie B”.

L’italia è impegnata nella campagna di Russia e schiera la formazione tipo con Andreas Seppi, Fabio Fognini, Simone Bolelli e Paolo Lorenzi. I russi si presentano con un gruppo tutto da scoprire: il beniamino della formazione è Andrey Rublev, classe 1997 numero 179 del mondo e futura promessa del tennis mondiale, lo accompagnano Teymuraz Gabashvili, Evgeny Donskoy e Konstantin Kravchuk. i russi giocano in casa e non potevano che scegliere il cemento indoor per creare maggiori problemi all’Italia tradizionalmente molto più forte sulla terra battuta. Si gioca a Irkutsk al Sports Palace ‘Baikal-Arena’.

Italia-Russia Coppa Davis 2015

Spinti da un invidiabile spirito patriottico anche i top player di Spagna e Svizzera hanno deciso di partecipare allo spareggio per non retrocerdere. Federer e Wawrinka sul cemento indoor del Palexpo di Ginevra non hanno intenzione di fare sconti agli olandesi in evidente svantaggio.

La Spagna rischia grosso e per non andare in “serie C” schiera Rafael Nadal, David Ferrer, il GOAT Agut e Fernando Fernadasco contro una Danimarca che schiera giocatori che vanno dal numero 283 del mondo a Thomas Kromann che non è classificato nel ranking ATP.