TML Awards 2019: Strength in numbers

Come l’anno scorso si rinnovano i TML Awards e come l’anno scorso ripetiamo perché esistono. Nelle leghe professionistiche americane e in tanti sport ci sono premi (awards) come il rookie dell’anno, l’allenatore dell’anno, l’MVP che sono molto soggettivi e non tengono conto al 100% di dati statistici inequivocabili, per cui noi ci siamo permessi di dare dei premi seguendo le statistiche che fornisce l’ATP e l’ITF per premiare chi lo merita senza nessuna possibilità di replica. Federer ha vinto per la 17a volta il premio dei fan dell’ATP e questa la dice lunga su quanto valgano i premi assegnati dall’associazione giocatori professionisti del tennis (l’avevamo detto l’anno scorso, perché non ripeterlo ora?)

Premio Isner-Mahut

Il premio Isner-Mahut per la partita più lunga dell’anno in ricordo delle memorabili 11 ore spese in campo dall’americano John Isner e Nicolas Mahut nel Court N. 18 del Torneo di Wimbledon del 2010.

  1. Kei Nishikori vs Pablo Carreno Busta. R16 Australian Open
  2. Stan Wawrinka vs Stefanos Tsitsipas. R16 Roland Garros
  3. Novak Djokovic vs Roger Federer. F Wimbledon
  4. Rafael Nadal vs Daniil Medvedev. F US Open

The winner are: Stan Wawrinka vs Stefanos Tsitsipas per aver giocato 309 minuti il R16del Roland Garros finita 7-6(6) 5-7 6-4 3-6 8-6.

Novità di quest’anno è il relativo codice in R che serve a trovare questo record. Sarà una delle punte di diamante di TML. L’idea semplice da capire ma altrettanto difficile da realizzare è quella di avere 1 metodo-funzione per ogni record-statistica che si desidera. Per il Premio Isner-Mahut il codice è il seguente.


#Read database from csv TOP
db2 <- ReadData(file)
#extract year from tourney_date
db2$tourney_id <- stringr::str_sub(db2$tourney_id, 0 ,4)

#select only 2019 resultas
dbm <- db2[tourney_id =='2019']

#order by duration
longest <- dbm[order(as.numeric(dbm$minutes), decreasing = TRUE),]

#select only 10 results
longest <- longest[1:10,]
print(longest)

Premio Ivanisevic

Il premio per il maggior numero di ace realizzati in stagione non poteva che essere intitolato al mitico Goran che detiene il record di ace in carriera con buona pace dell’ATP che mette al 1° posto Karlovic dimenticando i primi anni di carriera del croato (allora jugoslavo). Quest’anno i candidati sono.

Candidati:

  1. Reilly Opelka
  2. Jan Lennard-Struff
  3. John Isner
  4. Sam Querrey

Il premio va a John Isner che ha realizzato 1032 ace in 49 match. 2° classificato Reilly Opelka con 1014 ace sempre in 60 partite.


#Read database from csv TOP
db2 <- ReadData(file)

#extract year from tourney_date
db2$tourney_id <- stringr::str_sub(db2$tourney_id, 0 ,4)

#select only 2019 results
dbm <- db2[tourney_id =='2019']

#collect aces
Winner_ace <- dbm[,c('winner_id', 'winner_name', 'w_ace')]
loser_ace <- dbm[,c('loser_id', 'loser_name', 'l_ace')]

#rename columns
names(Winner_ace)[1] <- names(loser_ace)[1] <- "id"
names(Winner_ace)[2] <- names(loser_ace)[2] <- "name"
names(Winner_ace)[3] <- names(loser_ace)[3] <- "ace"

#union
res <- rbind(Winner_ace, loser_ace, by = c("id"), fill=TRUE)

#sum aces by player
count <- res[, sum(ace), by = id]

#decreasing order 
count <- count[order(count$V1, decreasing = TRUE),]

#select only first 10 results
count <- count[1:10,]

print(count)

Premio Cicciolina

Qui ci sono poche spiegazioni da dare. Il premio Ilona Staller meglio nota come Cicciolina per il maggior numero di doppi falli realizzati in stagione va a…

Candidati:

  1. Alexander Zverev
  2. Benoit Paire
  3. Felix Auger-Aliassime
  4. Denis Shapovalov

 

Benoit Paire per aver realizzato 410 doppi falli in 66 match. 2° posto per Zverev con 392 in 67 match.


#Read database from csv TOP

db2 <- ReadData(file)

#extract year from tourney_date
db2$tourney_id <- stringr::str_sub(db2$tourney_id, 0 ,4)

dbm <- db2[tourney_id =='2019']

Winner_df <- dbm[,c('winner_id', 'winner_name', 'w_df')]
loser_df <- dbm[,c('loser_id', 'loser_name', 'l_df')]

names(Winner_df)[1] <- names(loser_df)[1] <- "id"
names(Winner_df)[2] <- names(loser_df)[2] <- "name"
names(Winner_df)[3] <- names(loser_df)[3] <- "df"

res <- rbind(Winner_df, loser_df, by = c("id"), fill=TRUE)

count <- res[, sum(df), by = id]

count <- count[order(count$V1, decreasing = TRUE),]

count <- count[1:10,]

print(count)

Premio sangue freddo

Il premio sangue freddo a chi ha vinto il maggior numero di partite salvando match point.

Candidati:

  1. Borna Coric
  2. Christian Garín
  3. Lorenzo Sonego 
  4. Novak Djokovic

Ancora ex aequo come l’anno scorso: Coric, Garín e Sonego hanno collezionato 3 match salvando match point. Il premio però va all’italiano Lorenzo Sonego per aver vinto il match contro Delbonis a Kitzebuel salvando ben 8 match point.

Premio Panatta

Il premio intitolato all’Adrianone nazionale va a chi ha salvato il maggior numero di match point e poi vinto la partita in onore della straordinaria vittoria contro Warwrick agli Internazionali del 1976 in cui Panatta salvò 11 match point per imporsi sull’australiano. Quest’anno il premio va a:

  1. Sonego
  2. Balazs
  3. Mischa Zverev
  4. Opelka

Ex aequo tra Lorenzo Sonego e Mischa Zverev che hano salvato ben 8 match point per vincere contro Delbonis il primo a Kitzbuhel e il secondo contro Kuhn a Miami.

 

Premio Ted Schroeder

Il premio Schroeder va a chi ha vinto il maggior numero di partite al 5° set in questa stagione. È stato intitolato al tennista degli anni ’40 Ted Schroeder famoso come “Lucky Ted” per via dei grandi recuperi in match in cui era 1 o 2 set sotto e le vittorie al 5°. The winner is…

Candidati:

  • Kei Nishikori
  • Alexander Zverev
  • Roberto Bautista Agut
  • Joao Sousa

Ex aequo tra Nishikori e Zverev entrambi con 5 partite vince al 5° set (e nessuna sconfitta).


#Read database from csv TOP
db2 <- ReadData(file)

#extract year from tourney_date
db2$tourney_id <- stringr::str_sub(db2$tourney_id, 0 ,4)

dbm <- db2[tourney_id =='2019']

Winner_5set <- dbm[,c('winner_id', 'winner_name', 'score')]

#count playes sets
count <- str_count(Winner_5set$score, "-")

#select only 5-setters
Winner_5setwon <- Winner_5set[which(count == 5)]

#count by players
out <- Winner_5setwon[,.N, by=winner_name]

#order
out <- out[order(-N)] 

print(out)

Premio Coria

Il premio intitolato a Coria va a chi ha una migliore percentuali game vinti in risposta. L’argentino è saldamente primo nella classifica all time con un (quasi inarrivabile) 35%.

Candidati:

  • Rafael Nadal
  • Novak Djokovic
  • Diego Schwartzman
  • Kei Nishikori

Il premio va a Rafael Nadal che quest’anno ha vinto il 35% dei game in risposta.

Premio Pancho Gonzales

Il premio come miglior servitore secondo le statistiche dell’ATP che tiene conto della percentuale di prime in campo, prime vinte, seconde vinte, game al servizio, ace a match e doppi falli per match.

Candidati:

  1. Roger Federer
  2. John Isner
  3. Ivo Karlovic
  4. Milos Raonic

Il premio va a John Isner con un coefficiente di 323.5, 2° Raonic con 311, 3° Raonic con 308.1.

Premio Nadal

Il premio Nadal va a chi nel corso della stagione ha fatto più break, in onore dell’ormai sacro motto: BREAK NADAL!

  1. Daniil Medvedev
  2. Novak Djokovic
  3. Diego Sebastian Schwartzman
  4. Rafael Nadal

Vince Daniil Medvedev con ben 273 break messi a segno nel 2019.

Premio Stachanov

Il premio Stachanov va a chi ha giocato più punti nel corso della stagione. Intitolato all’operaio russo che voleva sempre lavorare.

  1. Stefanos Tsitsipas
  2. Daniil Medvedev
  3. Andrey Rublev
  4. Alexander Zverev

Il premio va ad Stefanos Tsitsipas che quest’anno ha giocato 12996 punti in 78 match.

..e voi quali premi assegnate