TML Review 2017: 4. Miami Open, Federer vs Kyrgios. Miami kitsch!

Posted on 13 Dicembre 2017

2° set

Il primo parziale è stato una mazzata per Kyrgios che si è visto sfumare un set praticamente suo e con 2 set point buttati al vento. Ha il dente avvelenato Nick e vuole vendicarsi. Nel primo turno di battuta non lascia nulla al suo avversario. Primo punto e primo vincente di dritto inside-out. Poi Federer manda a rete, ancora dritto di Nick, questa volta molto penetrante, l’ultimo è molto sbilenco, ma basta, gioco in bianco e 1 a 0.

Nel 2° gioco è Federer a battere. Non mette la prima, ma fa bene con la seconda. 15-0. Il secondo punto è al limite della fantascienza. Difficile scrivere a parole quello che ha fatto Nick. Tecnicamente sarebbe una controsmorzata in tweener frontale. Facile a scriverlo, ma non rende assolutamente l’idea di quello che è successo. Circoletto rosso d’obbligo così come il segnalibro nella cineteca dei migliori punti da ricordare per sempre. Federer non si fa incantare. ACE eseguito da un dritto in cross di Kyrgios che non scavalca la rete. Il dritto del numero 6 del mondo è debole e quello successivo scappa via. Si va ai vantaggi. Però il momento no dura poco. Dritto da dentro al campo. Servizio e dritto chiudono il game. 1 a 1.

Kyrgios si permette anche di fare serve&volley ed è pure efficace. Segue un brutto rovescio. 15 pari. E’ l’unico punto di chi risponde. Un dritto in contropiede e una seconda pericolosissima, ma dentro, danno il 40-15 che diventa game con un servizio vincente. 2 a 1.

Segue un momento di stasi in cui chi è alla risposta non vede la palla. Il primo gioco bianco della serie è di marca elvetica. Nel mezzo c’è anche un ACE che non fa notizia. Fa notizia il fischio da montanara di Mirka. Gif obbligaroria. 30-0. Il gioco si chiude con un dritto in attacco di Rogé.

Tocca a Kyrgios. Servizio e dritto incrociato. Ancora serve&volley con chiusura in volèe alta di dritto. Alta scuola. Servizio vincente. C’è un altro serve&volley che non va, ma Federer non riesce a scavalcare la rete e tira fuori il rovescio.

Continua la serie dei giochi en blanco. ACE. Boom! Fake dropshot di Federer. Circoletto rosso e alla cassa. ACE. Boom x2 e altro drop tagliato, meno spettacolare dove però non arriva Kyrgios. 3 a 3. Tutto immobile.

Il primo game combattuto è il 7°. Dopo un ottimo servizio vincente Kyrgios comincia ad annaspare. Prima c’è una rispostina vincente di Federer seguito da un grande recuperone. Nick comincia i suoi deliri e un rovescio svogliato si spegne a rete. Ci sono 2 palle break. Il ganzo di Canberra ha un ottimo servizio e ce lo ricorda bene in questa occasione. 2 servizi vincenti chiudono il game in grande stile. Pericolo scampato e 4 a 3 australiano.

Federer è ancora chirurgico. Non lascia niente al caso e niente al suo avversario. Servizio vincente. Allez! Fuori il gancio di Nick e 30-0. Altro gancio fuori e 40-0. Duello in back dove alla fine ne esce vincitore la tds numero 4 in top.

Dopo aver sofferto nel turno precedente qui Kyrgios è più preciso. Nel primo punto c’è un piccolo tentativo di SABR di Federer che però abortisce subisce. Si riscatta nel punto successivo con un recuperissimo su un drop australiano. Circoletto rosso. ACE, doppio ACE e ottima difesa della rete con Roger che manda fuori un rovescio in top.

10° gioco e Roger ferale. Servizio e dritto. Servizio vincente, servizio vincente x2, servizio e dritto x2. Qualcuno ha visto qualcosa? No. 5 a 5.

Quello che soffre di più nei suoi turni di servizio è Nick, però questa volta non si arriva a palla break. Si parte con una seconda screanzata ai limiti dell’incoscienza che però si trasforma in servizio vincente. Piccola imprecisione di Federer, ma ancora servizio vincente di Nick. Roger chiama il challenge, ma in ritardo. L’umpire non concede. Rasoiata tesa di rovescio di Rogé e 40-30. Lo svizzero si permette anche di entrare in campo e piazzare il rovescio vincente. Si va ai vantaggi. Servizio vincente di seconda a 126 mph. Incoscienza. Male con il rovescio Nick e ancora parità. Non va il tentativo di passante sempre di rovescio dello svizzero che poi subisce un altro servizio vincente. 6 a 5 aussie.

Non si gioca ancora sul servizio Federer e il 12° gioco è anticamera del tiebreak della vendetta. La cronaca ci parla di un servizio vincente. L’ennesimo. Poi c’è una brutta copertura della rete e si va sul 15 pari. L’errore viene subito riparato dallo stesso schema, ma questa volta efficace. Il successivo dritto di Nick è fuori. Si chiude come si era cominciato. Servizio vincente e tiebreak sia…

Inizia Nick. Servizio vincente. Bene Federere che prima piazza il dritto vincente con i piedi ben dentro al campo e poi ancora servizio vincente. Il primo minibreak lo concede l’australiano che deve subire il dritto vincente inside-out dell’avversario. 3 a 1. Il punto successivo è l’ennesimo servizio vincente di seconda, ancora di incoscienza. Federer tenta di strafare e manca il vincente di dritto concedendo così a sua volta il primo minibreak. Lo fa anche nel punto successivo, quando è Nick a servire che non riesce a recuperare da fondo. Altro minibreak e 5 a 3. La palla scotta ma il giocatore di Canberra non si lascia influenzare. Servizio vincente. Federer ha la possibilità di chiudere ma deve assaggiare la violenza pura nel dritto down the line di Nick. E’ minibreak, sì, ma un servizio vincente regala a Roger il primo match point della partita. Nick non trema, anzi è chirurgico e nei suoi 2 turni mette a segno 2 servizi vincenti consecutivi, così è lui questa volta ad avere set point. Federer annulla con uno schema Kramer: servizio e dritto con i piedi dentro al campo. Ancora servizio e dritto e 2° match point. Nick è impassibile e non capisce nulla, ma è la sua ingenuità a salvarlo e il conseguente servizio vincente di seconda. Federer mette fuori poi il rovescio successivo ed ha così ha seconda possibilità di chiudere il set. Federer si salva nel primo punto, ma nel secondo non può nulla contro il recupero in gancio di Nick che è anche un passante. Servizio australopigreco ed ACE. Chi di 11-9 ferisce di 11-9 perisce. 1 set pari e si va al terzo.

Continua———->

Pagine: 1 2 3

Archivio

Clicca mi piace

Tennis is my life